i Pellegrini


I pellegrini, persone di ogni estrazione sociale, partivano da soli o in gruppo, a piedi o a cavallo, ed affrontavano lunghi e pericolosi viaggi verso i luoghi santi, allo scopo di penitenza e purificazione.

Le mete pił frequenti erano Gerusalemme (il Santo Sepolcro), Roma (la tomba di San Pietro), Santiago de Compostella (la tomba di San Giacomo).

Indossavano una tunica corta, detta schiavina, e un lungo mantello di lana. In testa avevano un cappello a falde larghe da cui pendevano piccoli oggetti come croci, ampolle con l’olio di Gerusalemme, le chiavi di Roma, la Veronica, conchiglie provenienti da Compostella.

Esibendoli il pellegrino non pagava il pedaggio quando attraversava un territorio straniero.

Si appoggiavano ad un bastone chiamato bordone, da cui pendeva una zucca per conservare il vino; a tracolla portavano la scarsella, una borsa in pelle.